Product by:
Maria Gabriella Bardelli

Reviewed by:
Rating:
4
On 13 Luglio 2012
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

“Finalmente un libro che ti prende per mano per spiegarti che il corpo è perfetto, che non si ammala mai, che non ha cellule che possono impazzire”: così comincia il video di presentazione del libro di Maria Gabriella Bardelli La guarigione è dei pazienti...

La guarigione è dei pazienti - Maria Gabriella Bardelli (salute)Titolo: La guarigione è dei pazienti.
Autore: Maria Gabriella Bardelli.
Argomenti: salute, medicina, psicologia.
Editore: Età dell’acquario.
Anno: 2012.
Dove lo trovi: Macrolibrarsi, Il giardinoAmazon.

 

“Finalmente un libro che ti prende per mano per spiegarti che il corpo è perfetto, che non si ammala mai, che non ha cellule che possono impazzire”: così comincia il video di presentazione del libro di Maria Gabriella Bardelli La guarigione è dei pazienti, il cui sottotitolo di copertina, invece, è Con la mappa di Hamer e l’ascolto di Claudia Rainville, dettaglio che da solo ne evidenzia le due anime, nonché il motivo di fondo: unire la Nuova Medicina Germanica di R.G. Hamer con la Metamedicina di Claudia Rainville (che tra l’altro ha scritto la prefazione del libro), in modo da ottenere una visione del corpo e dei suoi processi veramente totale e onnicomprensiva.

L’obiettivo de La guarigione è dei pazienti è semplice: far capire a chi legge che anche il corpo umano, così come ogni cosa della natura (ogni cosa, basta guardare) vive di cicli, e che un ciclo non è migliore dell’altro, e che ogni evento ha una sua precisa ragione, non nascendo affatto da cellule impazite del corpo o per motivi puramente aleatori.

Una volta acquisita questa consapevolezza, la strada per la guarigione è più semplice, come è più semplice la strada della sopportazione del dolore e dei disagi momentanei…

… ma anche della comprensione del perché di questo o quel problema, nonché del perché occorra rispettare i tempi naturali del corpo per rimettersi veramente in salute, in luogo di cancellare i sintomi come si fa usualmente nella medicina allopatica, che ha veramente poche risposte (ma in compenso tanti farmaci invasivi).

Proprio come è stato per Hamer e per la Rainville, le cui ricerche sono partite da vissuti emotivi dolorosi (un cancro al testicolo subito dopo la morte del figlio il primo, un tentato suicidio per disagi emotivi la seconda), anche il percorso di Maria Gabriella Bardelli prende le mosse da problemi personali, sotto forma di una forma acuta di emicrania, e spiega quanto è stata importante da un lato la consapevolezza della stretta correlazione tra corpo e psiche (ma come potrebbe essere il contrario?), e dall’altro l’ascolto profondo di sé e del proprio fisico.

La guarigione è dei pazienti di Maria Gabriella Bardelli si propone per l’appunto di insegnare ai suoi lettori, con un linguaggio chiaro e semplice, ad ascoltare i propri segnali-sintomi, tanto fisici quanto emotivi, e a porvi rimedio, a partire dalla consapevolezza del significato della malattia… e del fatto che ogni singolo sintomo ha un senso, e non arriva per puro capriccio del caso.

Nel caso, buona lettura.

Lara Laguna

 

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...