Review of: Fatto e bene
Product by:
David Allen

Reviewed by:
Rating:
4
On 12 Novembre 2010
Last modified:15 Dicembre 2015

Summary:

Nel settore organizzazione-produttività i must sono probabilmente due, e sarebbe a dire Zen to done di Leo Babauta e Detto, fatto di David Allen.
Tempo fa abbiamo parlato del primo, e oggi parliamo del secondo; ma non dell’originale Detto, fatto del 2002, bensì della riedizione-revisione realizzata recentemente da Allen: Fatto e bene, in cui il ricercatore ripropone il suo metodo GTD (“getting things done”) e lo approfondisce.

Fatto e bene - David Allen (organizzazione)Titolo: Fatto e bene (Making it all work: winning at the game of work and the business of life).
Autore: David Allen.
Argomenti: organizzazione, produttività, efficienza.
Editore: Sperling & Kupfer Editori.
Anno: 2009.
Voto: 7.
Dove lo trovi: MacrolibrarsiIl giardinoAmazon

 

Nel settore organizzazione-produttività i must sono probabilmente due, e sarebbe a dire Zen to done di Leo Babauta e Detto, fatto di David Allen.

Tempo fa abbiamo parlato del primo, e oggi parliamo del secondo; ma non dell’originale Detto, fatto del 2002, bensì della riedizione-revisione realizzata recentemente da Allen: Fatto e bene, in cui il ricercatore ripropone il suo metodo GTD (“getting things done”) e lo approfondisce.

Non è probabilmente un caso se testi come quelli di Allen e di Babauta sono stati molto apprezzati e hanno venduto tantissimo; certamente, per la loro qualità, ma anche e soprattutto perché il fattore tempo è un fattore assai critico nella società contemporanea, in cui siamo subissati di informazioni e di impegni, a cui spesso non riusciamo a far fronte in toto.
Colpa loro o colpa nostra?

Chi si occupa di crescita personale pone sempre il focus all’interno di sé, e anche in questo caso dobbiamo metterci del nostro per migliorare la nostra situazione.

David Allen col suo libro ci dà una mano, suggerendoci come affrontare al meglio gli impegni e gli imprevisti, tanto al lavoro quanto a casa.
Difatti, ciò che fa la differenza è il nostro approccio mentale, e questo ovviamente lo possiamo esplicare ovunque…

L’autore ci propone un metodo piuttosto chiaro e lineare, fruibile da chiunque, arrivando al dunque senza tanti fronzoli e aiutando la comprensione di chi legge con esempi concreti e “banali”.

Ecco così che i nostri impegni sono suddivisi in livelli e identificati per urgenza e per importanza, in un’ottica generale improntata alla semplicità e all’azione e che, in sostanza, si basa su due concetti cardine: il controllo e la prospettiva.
David Allen, dunque, si sofferma anche sulla questione obiettivi e progetti, a suo dire e fondamentale (e se molti autori di sviluppo personale ne parlano, ci sarà pure un motivo…).

Va sottolineata tuttavia una cosa: Fatto e bene spesso si riferisce al suo predecessore, Detto, fatto, di modo che sarebbe opportuno aver letto il suddetto libro prima di cimentarsi con questo, che è inteso in pratica come un complemento-approfondimento del primo manuale.

Manuel Levante

Share Button

Altri articoli che potrebbero interessarti...